You might want to visit our North American website:

Dalla rivoluzione all'evoluzione.

GOLD ha visto la luce 25 anni fa. Allora, si trattava di un concetto rivoluzionario. Oggi, ci spingiamo ad affermare che si è evoluto in una gamma completa di unità di trattamento dell'aria. Lo sviluppo è parte del DNA di GOLD e ora stiamo compiendo il passo successivo. 

Le unità a collegamento superiore sono ideali quando occorre liberare spazio prezioso a pavimento. Non c'è niente di nuovo in questo. Ma la potenza di portata d'aria delle unità a collegamento superiore ad oggi sul mercato non è riuscita a far fronte alle esigenze delle grandi sedi. Questo, fino ad ora. 

Talvolta, vi sono progetti in cui né le unità a collegamento superiore, né quelle a collegamento laterale soddisfano i requisiti, a causa di vari fattori. Così abbiamo risolto anche quel problema.

Celebriamo 25 anni di evoluzione e presentiamo le nuove unità GOLD Top e GOLD Concetto L!

GOLD Top

Quando lo spazio è limitato, un’unità canalizzabile dall’alto può rivelarsi una soluzione utilissima, ma poiché la capacità di portata d'aria dell'unità non era in precedenza sufficiente alle necessità di ambienti con grandi dimensioni, tendenzialmente la soluzione prevedeva di installare un’unità aggiuntiva per soddisfare la domanda. Ora non è più così.

Con la nuova gamma GOLD Top, la capacità di portata d’aria è aumentata di oltre il 50% per le nostre unità canalizzabili dall’alto e con recuperatore di calore rotativo (GOLD RX Top), mentre le nostre unità canalizzabili dall’alto con recuperatore di calore a flussi incrociati (GOLD PX Top) sono state potenziate per offrire oltre il doppio della portata d’aria rispetto a soluzioni simili presenti sul mercato.

Questo significa che ora è possibile realizzare installazioni con un ingombro minimo anche per locali di ampie dimensioni.

Nuovo GOLD Top

È necessario accettare i cookies per proseguire la visualizzazione dei contenuti Swegon

Il concetto GOLD L

Finora, era sufficiente un’unità più piccola per soddisfare i requisiti di prestazioni energetiche, e c’era spazio in abbondanza per i collegamenti dei canali laterali. Ma per rispondere agli attuali requisiti di efficienza energetica ed ottemperare alla Direttiva ErP (Energy-related Products) è necessaria un’unità fisicamente più grande. Il concetto L lo rende possibile, nei locali esistenti adibiti alla ventilazione.

La modularità di GOLD è fondamentale, perché permette di collegare i canali sia in verticale che in orizzontale. In questo modo sono sufficienti vani più piccoli in tutto l’edificio. Il concetto L rappresenta la soluzione giusta se la presa d’aria esterna si trova su un lato ma si desidera aspirare l’aria di espulsione verso l’alto, in modo da ridurre al minimo il rischio di corto circuito e di diffusione degli odori. Come sempre, si può scegliere tra un recuperatore di calore rotativo e un recuperatore di calore a flussi incrociati.

Questo è GOLD Concetto L

È necessario accettare i cookies per proseguire la visualizzazione dei contenuti Swegon